© 2022     sererouge.com
Website by  Flavio Viola

facebook
instagram
pinterest

Cookie Policy

Privacy Policy

Website by Flavio Viola

Artist

‚ÄčContemporary

Powered by Flazio.com

© 2022 - SereRouge.com

2518903219517361083989404255508283339451932o

"Dipingere è azione di autoscoperta...

Ogni buon artista dipinge ciò che è..."
                                                                                               

                                                                                                       Jackson Pollock

Matite e pennarelli, uno zainetto ed un peluche, sono stati i miei compagni di viaggio per tanto tempo...

 

Sono cresciuta in Sicilia, tra splendidi paesaggi rurali ed un infinità di strade che la vecchia Volvo di mio padre solcava con la sua voce rauca. Palermo, Trapani, Siracusa, Noto, erano solo le destinazioni ma in mezzo c'era un'infinità di colore...

 

Per tanto tempo mi sono sentita un pò viaggiatrice ed un pò pacco da consegnare. E per tanto, forse troppo, tempo non ho capito che il fatto di essere una "meticcia" non era qualcosa di negativo, in fondo.


Viaggiare mi ha permesso di vedere i tramonti, i riflessi sull'acqua, di sentire il vento tra i rami o il suono della pioggia e ho provato fin da bambina a bloccare queste sensazioni prima sulla pagina di un diario, poi su un foglio, infine su una "tela".

 

Ma non ho solo viaggiato, ho anche vissuto...

E mentre l'età adulta mi obbligava a pagare le mie bollette grazie ai lavori più disparati, Palermo ha permesso ai miei occhi di continuare a scattare quelle fotografie che, una volta metabolizzate, finivano sulle mie creazioni insieme a parte della mia anima...

 

Ma restare in un posto ti porta a conoscere persone, ad intrecciare legami, a romperli, e poi a piangere, a disperarti. Ed in questi casi, l'arte si ferma, in attesa che torni, anche se non la vuoi più...

 

Si, perchè avevo deciso di smettere di sognare, di mettere da parte matite, pennelli e colori e chiudere in un cassetto ciò che mi dicevano non avrebbe portato a nulla...

 

Ed invece, la necessità di non fermarmi in un posto, mi ha portato a scontrarmi con quello che sono davvero, con quella convinzione che il mio bisogno di osservare, scoprire ed immortalare fosse sbagliato, e tutto ciò mi ha spinto  verso altri luoghi, altri colori, altre forme...

 

Bilbao, Valencia, Marsiglia, Parigi, Amsterdam, Utrecht, Lugano; e ancora Bruxelles, Vienna, Copenhagen, Sofia, Praga, Budapest; l'Inghilterra, l'isola di Wight, le Canarie, Lanzarote; e poi il Portogallo, da nord a sud, da Porto a Coimbra, da Lisbona a Faro; ma ogni volta, l'Italia era presente.

 

Ho lasciato tanto a Bologna, la mia seconda casa tra tante seconde case, ma ho ricevuto tanto da città come Venezia, Mantova, Perugia, Lucca.


Tutto è ed è stato ispirazione: ogni persona, oggetto, paesaggio...Ho sempre cercato di sperimentare, di conoscere, capire e provo quotidianamente a parlare con le mie immagini. E proprio per questo, ho scelto di dipingere con tutti i colori, con tutti gli strumenti e su tutti i supporti possibili ed immaginabili. Non stupitevi quindi se il "viaggio" a cui spero prenderete parte, vi porterà da un punto del mondo ad un altro...


La nostra mente non ha un limite, siamo noi che dobbiamo stabilirlo...


facebook
instagram
pinterest
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder